Come installare Linux ubuntu 16.04.4 lts 64 e 32 bit con accorgimenti per non vedenti

Introduzione

Visto che gli aggiornamenti della versione 18.04 mi inibivano la barra braille facendola funzionare solo in modo testo e quindi solo da consolle, mi sono deciso ad installare la versione di ubuntu 16.04.4 lts che finora sembra non avere questo problema nemmeno quando, come vedremo al termine, si passa alla versione successiva 16.04.5 ed inoltre la 16
è supportata fino al 2021.
Per quanto ho potuto provare senza poter guardare lo schermo, il dvd si avvia solo in modalità standard, ossia in cms (compatibility support mode), e l’installazione inserisce anche la partizione di swap.
Siccome al termine del caricamento del dvd l’audio risulta disattivato, per chi non vede lo schermo e adopera solo la sintesi vocale è indispensabile avere una tastiera multimediale, ossia quelle con i tastini sopra ai tasti funzione, in modo d’attivare l’audio e di conseguenza la sintesi vocale per l’installazione. Oltretutto questa funzione risulta possibile solo partendo da Prova ubuntu, con l’installazione diretta non c’è verso di attivare l’audio con semplici manovre, forse lo si può fare andando nelle impostazioni del sistema ma se non hai una barra braille e non vedi lo schermo dovresti conoscerne tutti i passaggi da fare “al buio”.
In questa versione è indispensabile utilizzare l’accessibilità come si faceva un tempo ma per chi non ha una barra braille vista automaticamente non è possibile caricarla durante il caricamento del dvd perché, almeno con la mb408l, l’opzione 3 dell’accessibilità funziona solo in apparenza. Per default questa versione usa l’interfaccia unity ma è possibile installarvi gnome anche se al momento in cui scrivo non l’ho ancora fatto.
Le versioni a 64 e 32 bit s’installano allo stesso modo anche se per installare quella a 32 ci vuole tanta fortuna e pazienza a causa di problemi che vedremo nel passaggio in cui accadono.
Come al solito, per semplicità installeremo questa versione in un disco bianco o comunque su un disco che può essere completamente cancellato.

Installazione

1) non appena il dvd si avvia premi più volte un tasto qualsiasi per fermarlo; una volta freccia a destra, quattro volte freccia su ed invio per l’italiano;
2) premi f5 per attivare l’accessibilità e il numero 3 ed invio per attivare la sintesi vocale durante l’installazione ed un ulteriore invio per far partire il dvd con Prova ubuntu;
3) facendo attenzione che in certi computer il caricamento del dvd sembra essere terminato mentre poi riprende ancora per un po’, a caricamento avvenuto attiva l’audio tramite l’apposito tastino della tastiera multimediale oppure premi volume+ o volume- sempre con la stessa tastiera. La sintesi parla in inglese e sembra continuare in quel modo anche entrando nel terminale ma dando dei comandi da esso oppure semplicemente uscendo da esso comincerà a parlare in italiano. Quindi vai nel terminale con ctrl+alt+t e se hai una barra braille che non è stata vista automaticamente durante il caricamento del dvd inserisci il comando per il suo caricamento che per una mb408l su com1 è il seguente:
sudo brltty -b md -d ttyS0
la barra braille sembra andare solo in modalità testo ma basta dare un invio per farla leggere correttamente;
Nota: con i 32 bit, spesso quando attivi l’audio la sintesi non si attiva; per attivarla premi alt+f2 e digita:
orca
Sempre con i 32 bit, spesso l’installazione si blocca e in certi casi fa parlare la sintesi quasi come un cd bloccato e devi riavviare. Dovrei fare qualche prova in più ma per non imballare tutto mi sembra si debbano fare i passaggi con una certa lentezza… e scocciatura!
4) con Exit ed invio esci dal terminale e con freccia giù ed invio scegli Installa ubuntu 16.04.4 lts in cui darai invio;
5) si sentono i bonghi e siamo nella schermata delle lingue in cui l’italiano è selezionato per default e quindi clicca su Avanti;
6) per default è disattivato lo scaricamento degli aggiornamenti durante l’installazione e consiglio di lasciarlo così per non avere inciampi che tanto il sistema si aggiorna benissimo anche dopo. Sempre nella stessa schermata attiva invece l’installazione del software di terze parti in modo d’avere un sistema più completo e clicca su Avanti;
7) pur avendo un disco bianco, per default siamo su Cancella il disco e va bene così. Nella stessa schermata lascia disattivata la cifratura e l’lvm e clicca su Installa;
8) per confermare la scrittura su disco clicca su Avanti;
9) per confermare il fuso orario con Roma clicca su Avanti. Da notare che in un’installazione fatta sul vecchio computer i5 la schermata del fuso orario mi aveva apparentemente bloccato tutto e quando si è sbloccato era già passato a quella successiva e tornando indietro ho notato che la regolazione era comunque giusta;
10) per confermare la tastiera italiana clicca su Avanti;
11) nell’apposito campo digita il tuo nome e basta quello per far compilare automaticamente i campi Nome del computer e Nome utente. Digita poi la password e lascia che te la richieda all’avvio in modo da poter cambiare l’interfaccia in fase di avvio se deciderai d’inserire gnome. Lascia disattivato la cifratura della cartella personale e clicca su Avanti.
nota: probabilmente c’è un modo per cambiare interfaccia anche avviando il sistema senza password ma non lo so fare.
Fatti questi passaggi dovrai aspettare un bel po’ e qui la sintesi si comporta in mmodo diverso a seconda del computer o quant’altro. La barra braille non scrive niente di utile e la sintesi a volte dice le percentuali mentre in altri casi se ne sta zitta tanto che se non mi fossi stufato e non avessi premuto Tab non mi sarei nemmeno accorto che l’installazione era finita e che, come al solito, c’era il pulsante Riavvia ora. In altri casi per farti leggere le percentuali basta premere alt+tab per acchiappare la finestra. Inoltre durante l’installazione ti si potrebbe aprire una finestra con i collegamenti al sito di ubuntu; chiudila con alt+f4. Una volta cliccato su Riavvia ora, ti verrà restituito il dvd e con un ulteriore invio riavvierai il sistema. Non ci sono bonghi e l’audio è disattivato. Digita solo la password e quando dopo un po’ il sistema sarà completamente caricato, attiva l’audio con la tastiera multimediale come abbiamo fatto all’inizio. Naturalmente se ci vedi oppure hai una barra braille funzionante lo puoi attivare anche dalle impostazioni audio del sistema ma è più scomodo. L’attivazione dell’audio va fatta solo per la prima sessione di lavoro. La sintesi parla in inglese ma, come in precedenza e come avverrà per le prossime sessioni di lavoro, basta entrare ed uscire dal terminale per farla parlare nella nostra lingua.
Se dal terminale digiti:
apt-get upgrade
passerai alla versione 16.04.5 che tuttavia in mattinata del 3 agosto 2018 non è ancora disponibile nel sito di ubuntu. durante l’aggiornamento si attiva lo screen saver ma il computer continua a lavorare, digita la password e clicca su Sblocca per disattivarlo.
Spero d’essermi spiegato e d’aver detto tutto, la bozza di questo articolo la sto scrivendo il 31 luglio 2018 con un caldo schifoso, la correzione la sto facendo il primo agosto sempre con un caldo schifoso, e alcune aggiunte le sto scrivendo il 3 ancora con un caldo schifoso!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *