Condividere file e cartelle tramite powerline e un problema di condivisione con Windows 10

Girando in rete, finora ho notato che i powerline vengono utilizzati solo per il collegamento ad internet; perché non utilizzarli anche per la condivisione di file e cartelle?
Un’altra cosa che ho letto da qualche parte è che per il collegamento dei powerline non bisogna disattivare il dhcp, lo strumento che assegna automaticamente gli indirizzi ai computer collegati in rete. Sarà che sono bastian contrario e che mi piace sperimentare mettendo in discussione tutto ciò che apprendo, però una delle prime cose che ho fatto nel provare i powerline è stata proprio quella di disattivare il dhcp scoprendo che funzionavano egregiamente ugualmente come supponevo. D’altra parte, se l’assegnazione manuale degli indirizzi e la condivisione delle cartelle funzionano con il router oppure collegando due schede di rete tramite cavo incrociato, perché non dovrebbero funzionare con i powerline?
Una volta disattivato il dhcp, è possibile dare manualmente un indirizzo specifico ai computer collegati alla propria rete; ad esempio il primo computer potrebbe avere l’indirizzo 192.168.0.3 mentre al secondo possiamo associare l’indirizzo 192.168.0.5. Come vedi, è possibile saltare dei numeri dando ad ogni computer l’indirizzo che desideri. Come gateway, ossia il cancello che permette d’uscire dalla tua rete accedendo così all’esterno e cioè ad internet, ho lasciato il predefinito 192.168.0.1. Fai attenzione che nel trafficare con gli indirizzi con il maiale di windows 10 a volte il gateway viene perso e quindi controlla che sia ancora presente se internet non dovesse funzionare. Con questa configurazione è possibile navigare in internet con un computer collegato ad un powerline e mandare in esecuzione un mp3, o qualsiasi altro file, non presente fisicamente nel computer in cui si sta agendo.
Nel condividere mp3 tra due computer in cui era presente windows 10 ho riscontrato un problema di condivisione che avviene anche quando la si fa solo con il router: se il file da condividere lo metto nella cartella users presente in tutti i windows 10 va tutto bene. Al contrario non riesco a condividere file inseriti in una cartella a piacere nemmeno se a quest’ultima inserisco tutte le proprietà della cartella users togliendo le varie limitazioni. Sto sbagliando qualcosa o la funzione è limitata dal fatto che uno dei due windows 10 è privo di licenza e quindi non attivato?

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *