Problema con le ultime versioni di firefox e webvisum

Webvisum è un componente aggiuntivo di firefox che invia il codice captcha ad un server e lo decifra tramite ocr inserendolo negli appunti di windos in modo che il non vedente possa incollarlo là dove il sito lo richiede.
Già in passato c’erano problemi con web visum e quelle che allora erano le ultime versioni di firefox ma in qualche modo qualcuno era riuscito a superarli. Purtroppo me li sono ritrovati nelle ultime versioni del browser ed ho cercato di superarli ma senza successo. Andando ad installare webvisum, sia la versione extended support (esr) 60.3.0 che la versione standard 63.0 di firefox dicono che il componente non è compatibile.
Cercando in rete ho notato che c’era un componente aggiuntivo di firefox fatto proprio con lo scopo di rendere compatibili i componenti aggiuntivi che non lo sono. Si tratta di add-on compatibility reporter che purtroppo è stato rimosso dall’autore e tutti i link che ho trovato portano al sito ufficiale e quindi l’unico modo per poterlo provare è che qualcuno l’abbia scaricato e conservato tempo fa.
Sempre con l’ausilio della rete, ho provato senza successo un’altra soluzione: quella di modificare il componente aggiuntivo inserendovi il numero di versione massima di firefox con cui deve essere compatibile, in questo caso la 63.0. Io facendo tali modifiche non ho concluso niente ma se vuoi fare delle prove e per scopo didattico ecco come si fa.
Il file xpi di webvisum non è altro che un archivio compresso e quindi rinominalo in zip e poi scompattalo in una cartella qualsiasi. Appaiono alcuni file e in rete si diceva di modificare solo install.rdf ma con questa estensione ho trovato anche install-mozilla.rdf e quindi ho agito su entrambe. Nel mio computer i file rdf non sono associati a nessun programma ma in ogni caso vanno aperti col blocco note o qualsiasi altro editor di testo. Apri install.rdf e vai alla penultima riga che nella mia versione di webvisum è la seguente:
<em:maxVersion>*</em:maxVersion>
se vengono adottate le regole del sistema operativo, l’asterisco dovrebbe già indicare tutte le versioni ma, tanto per provare, al suo posto ho inserito 63.0.
Poi apri install-mozilla.rdf e vai alla penultima riga che nel mio caso è la seguente:
<em:maxVersion>8.0/em:maxVersion>
qui al posto di 8.0 ho inserito 63.0. Ricompatta i file in zip e poi rinomina l’archivio in xpi. Peccato che quando vai ad installarlo ti dice che il file è danneggiato ma se è per questo la versione 63.0 di firefox me lo dice anche con l’originale. Al contrario, la versione extended support (esr) 60.3 dice che l’originale non è compatibile mentre quello da me modificato lo considera danneggiato. Faccio notare che io per file originale considero quello che mi funziona con una vecchia versione di firefox, poi se è stato modificato, e quell’asterisco che ho trovato me lo fa supporre, beh ovviamente non lo posso sapere per certo.
  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *