Usare le ultime versioni di firefox con una versione inferiore di jaws 2018

Chi usa lo screen reader jaws avrà notato che se non si adopera una delle versioni 2018, avviando una delle ultime versioni di firefox si ottiene il seguente messaggio:
la visualizzazione del contenuto delle schede è disattivata a causa d’incompatibilità tra firefox e il software di accessibilità. Aggiornare l’utilità per la lettura dello schermo oppure installare la versione di firefox extended support (esr).
Naturalmente il software di accessibilità e l’utilità per la lettura dello schermo, in questo caso jaws, e, a meno di non adoperarlo come demo, per comprarlo devi spendere grosso modo quanto tre computer più le spese per gli aggiornamenti futuri. Infatti è così che si agevolano i non vedenti e faccio notare che anche quando l’asl locale “regala” al cieco il software desiderato, ovviamente lo fa con i soldi di tutti noi e quindi sarebbe bene che i prezzi fossero più bassi anche per chi usufruisce del “regalo”.
Nota per chi legge solo con la sintesi: per ovvi motivi, le parole “regala” e “regalo” sono tra virgolette.
Del tutto gratuita è invece l’installazione di firefox extended support (esr) proposta nel messaggio scritto sopra e che trovi anche
nel mio sito
Contrariamente alla versione standard, il file che andrai a scaricare non è di pochi k perché contiene tutto firefox. Tuttavia rispetto all’edizione standard il numero di versione disponibile è un po’ inferiore. Ad esempio, al 29 ottobre 2018 la versione standard è 63.0 mentre la versione extended support (esr) è rimasta a 60.3.0 pur avendo la data di ottobre 2018. L’installazione della versione extended support (esr) non richiede accorgimenti particolari e puoi fare quella standard perché la personalizzata personalizza assai poco. Invece mi lascia con degli interrogativi il messaggio che appare la prima volta che avvii tale versione di firefox con una versione di jaws inferiore alla 2018, ad esempio la 18.
Nota: quello scritto sopra non è un errore perché c’è differenza tra la versione di jaws 2018 seguita dai relativi numeri e jaws 18 seguita anch’essa dai relativi numeri; lo dico perché anche in un forum ho notato che si fa confusione confondendo il passaggio alla versione di jaws 2018 con l’aggiornamento della versione 18.
Attenzione che quando fai l’avvio scritto sopra con firefox a 32 bit jaws perde la finestra e se vuoi vocalizzare il messaggio riportato di seguito devi riacchiapparla con alt+tab e spostarti con tab per raggiungerlo e vocalizzarlo e successivamente cliccare sul pulsante Riavvia. Una volta con la versione a 64 bit il messaggio mi si è vocalizzato automaticamente, ora non ricordo se per cliccare su Riavvia ho dovuto anche riacchiappare la finestra. Comunque Ecco il messaggio:
stai utilizzando una versione per la lettura dello schermo jaws che non è più compatibile con le nuove caratteristiche di firefox. Riavvia firefox per disattivare le caratteristiche che lo rendono incompatibile e ripristinare il supporto completo per l’accessibilità.
Ma quali sono queste caratteristiche? La loro disattivazione preclude o meno la navigazione di certi siti con jaws? Sono interrogativi che attualmente non ho risolto e che tra l’altro è anche difficile risolvere perché i siti vengono continuamente modificati così come viene continuamente modificato il software del sistema operativo. Tanto per fare un esempio, lo scorso settembre avevo problemi nell’accedere al saldo e lista movimenti della mia carta di credito postepay evolution (mastercard); grazie all’aiuto di una persona poi ci sono riuscito tramite il link visualizza che appare dopo l’autenticazione accedendo da bancopostaonline.poste.it e tuttavia il link accedi presente nell’area personale non c’era verso di farlo funzionare con jaws. Successivamente mi sono accorto che funzionava e pensavo che il merito andasse alle ultime versioni di firefox mentre questa mattina ho scoperto che funziona anche con internet explorer e addirittura con jaws 16. Certamente qualcosa è cambiato, poi se il problema era solo nel mio account o generico non lo so. Lascio a te ogni conclusione su quanto sia difficile valutare la compatibilità di un browser con gli screen reader per non vedenti.
  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *