Classic for office 2007, 2010 e 2013, speranza delusa


Di questo programma ho provato solo la versione per office 2007 perché mi serviva quella e perché, pur avendo un costo assai contenuto, non ho ritenuto opportuno spendere altri soldi solo per provare e suppongo che quanto dirò per la versione adatta ad office 2007 sia valido anche per quelle successive; naturalmente se hai provato le versioni per office 2010 e 2013 e le cose sono diverse puoi smentirmi mettendo un commento nel blog.
Per scaricare/acquistare questo programma vai
qui
Classic menu for office 2007 serve ad inserire i menu classici nei vari programmi di office, ossia quei menu che si adoperavano fino ad office 2003. Pur non sperandoci molto, il mio obiettivo era quello di trovare un programma che cambiasse integralmente i menu di office annullando i menu ribbon presenti dalla versione 2007 in poi, ma non sarà così. La mia speranza era basata sull’analoga possibilità offerta da take owner ship, presente anche nel
mio sito,
che per annullare i menu ribbon di windows 10 esegue una modifica al registro dando così la possibilità di rinominare una determinata libreria in modo che il sistema, non trovandola, non l’adoperi e quindi usi i menu classici presenti in windows 7.
La versione 8.05 di classic menu for office 2007 mette sì i menu classici in tutti i programmi office che abbiamo installato, ad esempio access, excel eccetera, ma lo fa lasciando al suo posto i menu ribbon ed inserendo il menu tutto in cui troviamo i menu classici del programma che stiamo adoperando; praticamente usa la stessa procedura adoperata da UbitMenu IT per mettere i menu classici in word 2007.
L’installazione di classic menu for office 2007 non richiede istruzioni particolari; al termine entra nel programma e, dalla scheda in cui ti trovi, esegui la registrazione tramite il codice che hai ricevuto durante l’acquisto. Per chi non vede, jaws e l’assistente vocale non dicono il nome del campo di editazione; affinché la licenza risulti valida, nel primo campo s’incolla il numero di licenza mentre nel secondo si mette il nome utente completo del trattino e del numero 1 al termine di esso. Probabilmente il numero 1 indica il numero di licenze acquistate. Fatta la registrazione, uscendo e rientrando nel programma ti troverai ancora sulla scheda about che, oltre alla registrazione, serve ad effettuare una eventuale modifica alla licenza stessa. Con ctrl+tab ci si sposta sulle altre schede relative ai programmi di office installati e ordinati alfabeticamente, ad esempio Access, Excel eccetera. Sempre dalla scheda About, con freccia sinistra si va alfabeticamente a ritroso e quindi, se installato, la prima scheda che incontreremo sarà quella di word. La freccia a destra non fa un fico secco. Per ogni componente di office è possibile effettuare più di una regolazione ed è anche possibile disattivare classic menu for office per il singolo componente. Ad esempio possiamo disattivare classic menu for office per outlook lasciandolo attivo per tutti gli altri componenti di office.
Ho provato ad usare il programma soprattutto in word e si comporta così:
1) con un documento aperto, anche vuoto, premi alt per far apparire i menu;
2) con tab raggiungi e premi il pulsante Tutto;
3) con freccia giù seleziona il sottomenu corrispondente al menu classico della versione di office precedente al 2007, ad esempio File, Modifica eccetera, entraci con freccia destra e scegli la voce desiderata.

      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *