Posticipare l’aggiornamento di maggio in Windows 10 pro

Marzo e settembre sono i mesi in cui dovrebbero uscire gli aggiornamenti completi di windows 10 con il cambio di versione. C’è stato un po’ di ritardo e l’aggiornamento di marzo comincerà ad essere distribuito durante il mese di maggio. Ma se hai un pc che funziona bene e non hai voglia di scocciarti con aggiornamenti che, in molti casi, danno solo problemi, lo puoi posticipare per un determinato numero di giorni e qui trovi come farlo in windows 10 pro con l’aggiunta di qualche accorgimento per chi usa la sintesi vocale. Nell’edizione home so che le cose sono un po’ diverse ma non ho la possibilità di provare. Siccome per provare l’efficacia di quanto scritto dovrei aspettare qualche mese in modo che passi il numero di giorni scelti per il posticipo, non sono sicuro che la cosa funzioni così come la scrivo ma a provare non rovini niente, al massimo ti si aggiornerà il sistema come se non avessi fatto la regolazione.
Per compiere l’operazione seguente potremmo andare subito al punto usando la casella di ricerca ricercando la seguente stringa:
opzioni avanzate windows update
ma se vuoi capire fino in fondo il concetto, almeno una volta fai questo percorso.
1) dal desktop premi Windows+i per impostazioni e con tab vai sull’elenco delle voci disponibili scegliendo, con le frecce, Aggiornamento e sicurezza;
2) con lo stesso metodo scegli Windows update ma senza dare invio e con tab scegli Opzioni avanzate;
3) qui dobbiamo agire su quelle che la sintesi chiama caselle combinate e che in rete vengono definite menu a tendina. Contengono messaggi lunghi e a volte con jaws sembra che la regolazione non avvenga ma rileggi il tutto con insert+freccia su per accertartene. Visto che è un qualcosa che non ho mai provato, presumo si debba agire solo su una casella e non sulle altre regolazioni però… Infatti, proseguendo con tab incontriamo la possibilità di sospendere gli aggiornamenti per un massimo di 35 giorni ma non è quello che ci serve. Poi incontriamo il canale semestrale mirato con la possibilità di regolarlo sul semplice canale semestrale ma anche questo non fa al caso nostro. Quindi troviamo la casella con questo messaggio:
Un aggiornamento delle funzionalità include funzionalità e miglioramenti nuovi. Può essere rimandato per il numero di giorni seguente
regola il numero di giorni per quello che ti serve usando le frecce o scrivendone il numero e accertati della regolazione. A mio avviso va lasciata a zero la casella successiva che serve per gli aggiornamenti di sicurezza in modo che windows possa scaricarli comunque. Infatti, anche se blocchi l’aggiornamento di maggio 2019, con l’aggiornamento dello scorso ottobre windows 10 pro è supportato fino al 12 maggio 2020.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *