Categorie
Radio, registratori, hi fi e telefonia

Uso del blog

I miei articoli pubblicati in questo blog devono essere considerati una voce fuori dal coro con esperienze d’informatica (hardware e software), elettronica, audio ed attualità e quant’altro che, tramite un’altra pubblicazione chiamata
Fuori serie
presente integralmente su
www.centroelettronica.info
ho messo a disposizione di altri fin dal 1995, prima con l’invio dei floppy e poi con la rete.

Norobot significa una voce fuori dal coro, spirito libero, dire ciò che si pensa senza guardare in faccia nessuno, non essere come dei robottini di Asimov costruiti in serie per determinate funzioni… Insomma, esseri umani che “Vivono” veramente e liberamente.

Inizialmente le mie pubblicazioni erano pensate ed inviate solo ai non vedenti ma a poco a poco la cosa mi è diventata incompleta e così, visto che si usavano ancora i floppy, le ho date anche a persone normodotate per i motivi seguenti:

• Pur essendo scritte da un non vedente, a parte certi argomenti molto specifici (vedi ad esempio un display braille), anche un vedente può trovarvi informazioni utili, vorrà dire, ad esempio, che là dove il non vedente dice di usare Tab il normodotato utilizzerà il mouse. Cosa cambia?
• Quando provo un componente, ad esempio la velocità reale di un hard disc esterno, questa è la stessa sia che a provarla sia un non vedente o una persona priva di handicap;
• il blog può essere utile alle persone normodotate che, per lavoro o amicizia, desiderano aiutare una persona non vedente nelle cose tecniche. Pur non sentendomi il dio della tecnica e tuttavia vivendo l’handicap visivo in prima persona (non vedo nemmeno la luce), leggendo i miei articoli un normodotato potrà avere un’informazione reale su come aiutare chi non vede e non l’informazione distorta che a volte è costretto a sorbirsi da corsi o persone disinformate;
• il blog vuole essere anche un piccolo contributo nel tentativo di debellare la mentalità assurda di certe persone che nel 2020 vivono ancora il non vedente e il portatore di handicap in genere come un soggetto a cui dare un passatempo tanto perché venga sera senza pensare che ognuno di noi ha il diritto e il dovere di seguire la propria strada senza che vi sia qualcuno a decidere per lui;
• il blog desidera dare anche un piccolo contributo affinché le persone normodotate conoscano i problemi reali di chi l’handicap lo vive. Più di una volta, e magari anche in buona fede, ho visto persone normodotate arrovellarsi il cervello per problemi inesistenti nei confronti di chi non vede

Al momento in cui scrivo, il blog ha una grossa pecca: la mancanza delle immagini. Per motivi tecnici che non posso dilungarmi a spiegare in questa sede, per un non vedente non è semplice inserire immagini in modo esteticamente valido e dove vivo è difficilissimo trovare qualcuno disposto a darti una mano per queste cose visto che nel 2020 la mentalità comune nell’ambiente in cui vivo è ancora quella del cieco che suona. Non c’è nulla di male nel suonare così come non c’è nulla di male se una donna fa da mangiare o pulisce la casa; ma nel 2020 provate a dire ad una giovane donna che deve fare solo quello, giustamente i piatti e lo spazzolone ve li tirerà dietro!

Sono un essere umano e come tale soggetto ad errori dovuti a semplici distrazioni, dalla mente impregnata delle preoccupazioni che la vita ci offre, dalla salute non sempre buona, dagli anni che passano e dal fatto che non sempre capisco tutto subito e bene. Quindi il sottoscritto non si assume alcuna responsabilità di danni a cose o persone derivanti dall’uso di questo blog e se troverai degli errori cerca semplicemente di non farli. Inoltre, proprio perché non sempre mi è tutto chiaro di primo achito, prova a guardare se dello stesso argomento non vi è qualche approfondimento e per farlo ti basta usare la casella di ricerca presente nella pagina principale del sito.

una cosa importantissima che ti farà capire quanto fuori dal coro io sia! Pur parlando di ssd, computer i5, windows 10 eccetera, la maggioranza delle bozze degli articoli pubblicati sono ancora scritte con il dos in un pentium 66 che il 2 luglio 2020 ha compiuto 26 anni. Non lo faccio per nostalgia, è che con il vecchio dos posso usare solo la barra braille assai meno stressante della sintesi vocale che invece sono costretto ad adoperare in windows anche se assieme al braille. Poi converto… E se non te l’avessi detto tu non l’avresti mai saputo! Ma sono Franco, di nome e di fatto.

Di Franco (moderatore)

Appassionato di radio ed elettronica fin da bambino, in età adulta mi sono dedicato molto al computer e qui trovi alcune delle mie esperienze con l'aggiunta di temi di attualità che mi sono cari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *