Winamp, Windows 10 e jaws

Attualmente l’ultima versione di winamp, il famoso lettore multimediale, è la 5.8 beta dell’ottobre 2018 il cui sito ufficiale è:
www.winamp.com
anche cercandola in altri siti, purtroppo l’ho trovata solo in inglese e, dopo l’installazione, ho provato ad aggiungerci il pack della lingua italiana utilizzando quello che avevo e anche provandone un altro scaricato dalla rete constatando che in windows 10 non c’è verso d’installare l’italiano. Poco male in fin dei conti i comandi per usarla sono sempre gli stessi e per buona parte assai comprensibili nonostante l’inglese salvo magari qualche opzione da impostare che comunque puoi tradurre facilmente. Avendola provata poco, e sempre ammesso che vi siano, non ho trovato differenze tra l’ultima versione e quelle più vecchie anche perché personalmente uso solo una piccola parte del programma. In ogni caso, se non hai la necessità d’usare proprio l’ultima versione, ti comunico che in windows 10 s’installa perfettamente anche la vecchia 5.6 che incorpora l’italiano sia per l’installazione che per l’uso vero e proprio del programma. Ecco qualche consiglio per l’installazione e per farla funzionare bene in windows 10 e lo screen reader jaws.
1) non installare il programma partendo da chiavetta perché così facendo al termine vi è qualche problema con l’avvio di winamp che pur non invalidando l’installazione è meglio evitare anche per seguire al meglio quanto scritto qui sotto;
2) Per disabilitare le parti di programma che non desideri vengano installate non è strettamente necessario scegliere l’installazione personalizzata; è anche possibile svolgere l’installazione completa e, nella stessa finestra in cui scegli il tipo d’installazione, disattivare ciò che non desideri;
3) al primo avvio bisogna scegliere l’aspetto di winamp e per poter usare il programma con jaws dovrai selezionare il settimo elemento, winamp classic;
4) successivamente appare una schermata in inglese in cui ho lasciato tutto di default;
5) dopo aver atteso un pochino, appare la schermata in cui è possibile aggiungere una libreria multimediale e siccome non so quale inserirci e anche perché per l’uso che ne ho fatto finora non mi è mai servito farlo, non ho aggiunto nulla e se anche tu farai lo stesso clicca sull’apposita casella in modo che il messaggio per la libreria non venga mostrato nuovamente perché in caso contrario ti salterà fuori anche durante l’uso vero e proprio del programma ed è una scocciatura. Poi clicca su chiudi e successivamente fai alt+f4 per chiudere completamente winamp;
6) affinché i file mp3 si aprano direttamente e l’operazione avvenga su tutti i file senza che winamp continui a cercare il primo file che magari hai aperto forzatamente con apri con, anche se tra le applicazioni predefinite per i file mp3 c’è già winamp, la prima volta che andrai a suonare un file di questo tipo fai così:
• seleziona un file mp3,
• dal menu di contesto scegli apri con,
• clicca su Scegli un’altra app,
• seleziona winamp ed attiva la casella Usa sempre questa app per aprire il file .mp3.
Nota: non ho ancora provato, ma l’operazione potrebbe essere necessaria anche per altri tipi di file.
Entrambe le versioni di winamp citate in questo articolo le puoi trovare anche nella sezione programmi del mio sito www.centroelettronica.info



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *