Front panel usb 3.0 Bitfenix BFA-U3-K435-RP e dintorni

Il componente in oggetto si presenta quasi come un drive per floppy in cui però al posto della fessura per inserire il dischetto troviamo quattro prese per porta usb 3.0 di tipo A. Dal frontale posteriore escono invece quattro cavi che terminano con due connettori, praticamente due cavi per connettore che corrispondono a due prese usb per ognuno e che dovranno essere infilati nei corrispondenti connettori maschio con 20 pin usb 3.0 della scheda madre. Nel compiere questa operazione, anche chi non vede può andare a colpo sicuro visto che i connettori del front panel in oggetto hanno la tacca di riferimento e quindi entrano solo in un senso. Questo front panel va inserito in un alloggiamento esterno da 3,5 pollici e quindi se non ce l’hai dovrai utilizzare un frame. L’uso più ovvio di questo componente è per quando si desidera aggiornare un vecchio cabinet privo di prese usb 3.0 ed averne più di due sul pannello frontale. Se invece hai un cabinet recente con prese usb 3.0 ma ne vuoi avere più di due sul pannello frontale, ti basta un front panel con due prese usb ma naturalmente in entrambe i casi bisogna che la scheda madre abbia i connettori per l’espansione delle porte usb disponibili.
Nota: non ho guardato molti cabinet nuovi e quindi non so se vi sia qualche modello con più di due prese per porta usb 3.0/3.1, quelli visualizzati ne avevano solo due.
L’ultimo aspetto da tenere presente, e personalmente lo considero proprio l’ultimo perché secondo me è più bello sperimentare qualcosa piuttosto che tenersi i soldi in tasca, è appunto quello economico. Questi front panel se li fanno un po’ pagare e se adoperi un case da una ventina di euro il componente aggiuntivo ti costa quasi come il case e anche di più. Infatti, Lasciando perdere i centesimi, il Front panel usb 3.0 Bitfenix BFA-U3-K435-RP alla fine di ottobre 2017 su omegashop l’ho pagato quasi 17 euro mentre su amazon al 4 novembre 2017 ne costa quasi trenta ma ti danno la spedizione gratuita… capirai che risparmio! Innanzitutto se sei furbo non ti fai mandare un pacco solo per un front panel ed inoltre è inutile dare la spedizione gratuita mettendo il prezzo più alto del prodotto. Naturalmente questo non significa che su amazon non vi siano occasioni convenienti, ho portato questo esempio per dire che le cose vanno valutate caso per caso senza badare ai luoghi comuni e uno di questi è che su amazon si risparmia sempre.
Ho montato il Front panel usb 3.0 Bitfenix BFA-U3-K435-RP nel vecchio cabinet Cooler master centurion 5 dove s’incastra quasi a pressione nel’alloggiamento da 3,5 pollici che quasi quasi è possibile fare a meno di fissarlo. In tal modo adesso sul pannello frontale del case ho sei porte usb: quattro di tipo 3.0/3.1 gen1 abbinate al front panel appena inserito e due di tipo 2.0 che facevano parte del cabinet. E la scheda gigabyte ga-z270-hd3p mi permeterebbe di espanderla ulteriormente con altre due porte usb 2.0, cosa che succedeva anche con la ga- z170-hd3p, alla faccia di quel negoziante che per montare un lettore di schede interno ha eliminato una presa usb del cabinet. Essendo lontano, non ho potuto avere sottomano quel computer ma da quanto mi è stato descritto sembrerebbe che la scheda montata avesse solo un connettore per espandere le porte usb o forse aveva un unico connettore per porte usb 2.0 che è stato condiviso a metà con il lettore di schede ed il cabinet aveva solo prese per usb 2.0. Eh, prima di farti assemblare un computer ti conviene farti un bel giro in internet in modo d’avere le idee chiare su ciò che vuoi e ciò che esiste per davvero!
I cavi del front panel in oggetto sono piuttosto lunghi tanto che forse vanno bene per montare il componente in un cabinet da pavimento e questa da un lato è una bella cosa mentre dall’altro ci potrebbe essere qualche problema con quegli hard disk esterni non alimentati che funzionano male in presenza di un cavo un po’ lungo e porte usb poco performanti; infatti quando colleghi un componente del genere, oltre che alla lunghezza del suo cavo devi tener conto della lunghezza del cavo del front panel. Ho un hard disk esterno della freecom con i problemi citati che tengo lì per esperimenti e sono stato favorevolmente sorpreso nel constatare che con il frontpanel Bitfenix funziona benissimo sia in windows 10 che con freedos con il quale ho fatto un backup senza errori usando image for dos constatando che il tempo impiegato è quello normalmente usato dagli hard disk esterni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *