Categorie
Computer, hardware e software

Usare programmi di posta che google non ritiene sicuri dopo il 30 maggio 2022

Il 30 maggio 2022 è arrivato e, come promesso da google, le app meno sicure non sono più attivabili, o per meglio dire, si può mettere ad on l’interruttore presente nella pagina dell’attivazione ma poi non si possono utilizzare. Ed il bello è che addirittura ti arriva la segnalazione che le hai attivate! Cosa me ne faccio di una segnalazione di un’attivazione che non posso usare? Ciò nonostante…

Categorie
Radio, registratori, hi fi, telefonia e tv

Radio private in onde medie ricevibili nella bassa padovana

Pur con suono scadente, le radio private in onde medie potevano diventare un’occasione per ascoltare voci ed opinioni diverse rispetto all’appiattimento dell’fm e del dab e del banale politicamente corretto dei social. Ed invece… Ecco quel poco che resta.

Categorie
Computer, hardware e software

Verifica in due passaggi di google, thunderbird ed imap

Queste brevi note fanno seguito all’articolo
Consigli per l’uso di gmail, creazione account, app meno sicure e attivazione e disattivazione della verifica in due passaggi
pubblicato nel 2020 ed in modo particolare al paragrafo
Attivare verifica in due passaggi
che ti consiglio di leggere in caso di necessità.
Il 30 maggio si avvicina e con esso la data in cui google non lascerà più utilizzare le app che lui ritiene meno sicure, alla faccia della libertà! Siccome al 4 maggio 2022 stavo ancora commettendo il gravissimo reato di mantenere attivate le app meno sicure, accontentando i potenti così come si fa con i bambini capricciosi sono andato a disattivarle e ne ho approfittato per attivare la verifica in due passaggi notando quanto segue.

Categorie
Computer, hardware e software

Spostare le intestazioni in thunderbird, una funzione utile ma inaccessibile a chi usa gli screen reader

Chi adopera un po’ thunderbird forse avrà notato che nel pannello Elenco messaggi, ossia quello in cui, ad esempio, sono elencati tutti i messaggi della posta in arrivo, l’oggetto della mail viene posto prima del corrispondente e la cosa sarebbe anche giusta visto che si dovrebbero leggere i messaggi per il loro contenuto e non per la simpatia di chi li scrive. Tralasciando le opzioni di ricerca, capita che per trovare una mail di un determinato corrispondente si scorrano rapidamente vari messaggi e per chi usa la sintesi vocale il fatto di dover ascoltare l’oggetto di ogni messaggio prima del corrispondente rallenta di molto l’operazione soprattutto in presenza di messaggi con oggetto lungo come spesso avviene da parte di chi ti scrive col telefonino che tende a mettere tutto nell’oggetto e nel corpo del messaggio magari inserisce solo un link.