Riportare una chiavetta usb alla capacità originale


Immagina questa situazione: devi scompattare un file immagine di circa 4 gb creato con usb image tool, o con qualsiasi altro programma che si comporta allo stesso modo, ma in casa la chiavetta più piccola che hai a disposizione è di 8 gb e lo fai ugualmente anche se in questo modo la capacità del dispositivo si riduce a metà. Pazienza, tanto per il lavoro che dovevi fare andava più che bene. Arriva però un giorno in cui il materiale inserito nella chiavetta non ti serve più e nel toglierlo pensi che sarebbe bello riportarla alla capacità originale e quindi provi a formattarla ma windows si ostina a vedere solo 4 gb nonostante la versione 10 e il computer ultimo grido. Un modo efficace e rapido che ho trovato per risolvere questo problema è quello d’usare rufus che a differenza di windows non si basa sulle apparenze e nota subito che quella chiavetta in realtà è di 8 gb. Fai un’operazione qualsiasi con rufus, l’importante è che la chiavetta venga formattata e riportata quindi ad 8 gb anche per quel buono a niente di windows; personalmente ho creato una chiavetta con freedos che non richiede l’inserimento di altri file ed è anche il default. Naturalmente se l’avvio da freedos non ti serve è facile cancellare o formattare la chiavetta appena creata, l’importante è che adesso è tornata ad essere da 8 gb anche per windows.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *