Categorie
Computer, hardware e software

Tastiera e mouse wireless microsoft 900 pt3-00013 ed impressioni su tekworld

La confezione contiene un mouse senza fili, un piccolo ricevitore usb, le istruzioni cartacee e una tastiera senza fili su cui mi soffermerò maggiormente scrivendo pregi e difetti. Quando non si adopera, il piccolo ricevitore può essere riposto nell’apposito incastro al’interno del vano batterie del mouse alimentato con due batterie stilo (AA) e provvisto di uno switch per spegnerlo. Attenzione a non perdere il ricevitore perché ogni esemplare ha il proprio e quindi in caso di perdita dovrai buttare anche la tastiera e il mouse.

La tastiera non ha switch per accenderla ed è alimentata con due batterie mini stilo (AAA)e trasmette dati criptati per una portata di 9 metri. Non ho controllato se la portata è proprio quella, invece, come ho constatato in passato, la portata viene migliorata inserendo una prolunga usb tra il ricevitore ed il computer.
Provvista di piedini ripiegabili e priva di poggiapolso, anche se con un inutile piccolo spazio sotto la barra spaziatrice, ha le seguenti dimensioni:
424 per 155 per 28,8 mm
e quindi assai compatta, e, per chi l’adopera, adatta ad essere accostata ad una barra braille. Confrontando le dimensioni viste sopra con quelle della tastiera cablata v7 descritta in passato si nota che quest’ultima aveva una profondità minore, solo 142 mm invece dei 155, e, come vedremo, che la superficie della v7 è sfruttata in maniera più consona ad un uso comodo.
Oltre che con il mac con cui non ho provato, questo modello lo danno compatibile con windows 7 e 10 ma, almeno la tastiera, ho visto che funziona anche con xp, windows 11 e freedos.
Oltre ad essere assai silenziosa e la corsa dei tasti poco profonda, e quest’ultima cosa un po’ mi scoccia, il pregio maggiore di questa tastiera è quello d’essere assai reattiva permettendoti di scrivere molto velocemente senza che vengano saltate delle lettere come invece accade con altre tastiere senza fili come la logitech mk520 con codice 920-002599 alla quale ho sempre mandato tante di quelle maledizioni… Se una delle tue caratteristiche è quella di scrivere lentamente o moderatamente, senz’altro non avrai mai notato il difetto citato che invece è presente in diverse tastiere senza fili notato anche da altre persone e che qui viene risolto brillantemente.
Pur essendo compatta, per molti aspetti è una tastiera standard con entrambe i tasti windows senza che quello di destra venga sostituito dal tasto func come avviene in diverse tastiere senza fili. I tasti freccia sinistra e destra sono privi di spazio rispetto ai tasti accanto e questo inizialmente può essere un po’ scomodo; ma essendovi molto spazio sopra al tasto freccia su, ci si orienta con quello e dopo un po’ l’uso delle frecce diventa familiare.
I sei tasti sopra alle frecce, quelli con pagina giù pagina su eccetera, sono vicini ai tasti funzione senza che vi sia uno spazio e ciò li rende un po’ scomodi. Inoltre i tasti funzione sono vicini alla fila dei numeri senza un po’ di spazio tra loro e anche questa è una cosa un po’ scomoda.
I tasti funzione rappresentano la parte più scomoda di questa tastiera; f1 è vicino ad esc senza che vi sia uno spazio ma fin qui pazienza visto che esc è più lungo. La scomodità consiste nel fatto che i tasti funzione e quelli successivi sono tutti contigui senza lo spazio tra f4 ed f5, tra f8 ed f9 eccetera. Ad aumentare la scomodità è che dopo f12 non vi è il tasto stamp come ci si aspetterebbe ma bensì il tasto per attivare la calcolatrice. Un modo per orientarsi meglio quando con la sintesi vocale si deve premere f11 ed f12 assieme al tasto insert è quello di far riferimento al tasto backspace che è più grande di altri tasti e si trova sotto ad f12.
Sopra ai tasti funzione vi è ancora un pochino di spazio e un altro bel po’ lo troviamo sotto la barra spaziatrice. Se gli ingegneri microsoft avessero posizionato la barra spaziatrice più a filo come nella v7 cablata vista in passato, ci sarebbe stata la possibilità d’inserire un po’ di spazio tra la fila dei numeri e i tasti funzione posizionando anche un po’ più in basso i sei tasti sopra le frecce. E se l’avessero progettata leggermente più lunga come la v7 cablata e soprattutto non avessero inserito i pochi tasti multimediali dopo f12 e ne avessero fatto svolgere le funzioni agli stessi tasti funzione premuti assieme a func inserito al posto di windows di destra che spesso, se non addirittura sempre, è un doppione di windows di sinistra, vi sarebbe stato il posto per inserire gli spazi tra f4 ed f5 eccetera.
Se non sei sicuro che la tastiera il mouse funzionino, la solita radio in onde medie ti viene in aiuto emettendo un disturbo soprattutto quando rilasci un tasto sulla tastiera e quando il mouse è acceso che diventa più forte se ne premi i tasti.
La compatibilità riportata dal sito tekworld dava varie versioni di windows 7 ma non la pro a 32 bit con cui ho provato e dove funziona benissimo salvo un problema al primo avvio che potrebbe dipendere dalla sintesi vocale. Una volta installato il driver con il mouse spento, funzionava solo l’aiuto tastiera della sintesi vocale ma la tastiera non scriveva nulla e non dava alcun comando; il tutto è andato a posto dopo un riavvio.
Da windows 7 in poi, una volta premuto il tasto multimediale Mute per sospendere l’audio, oltre che con lo stesso tasto mute per farlo riprendere è possibile premere volume- o volume+; non è così con xp in cui l’audio riprende solo ripremendo Mute.

Tasti dopo f12

Pur non vedendo la grafia sul tasto me li sono trovati da solo provando. Ma per chi non vede e non vuol far fatica essi sono:
calcolatrice, stamp, ScrolLock (che deve essere premuto due volte se jaws è inserito), pausa, play/pausa (non funziona con winamp), mute, volume-, volume+.

Impressioni su tekworld

Tekworld è un bel sito di elettronica con elettrodomestici, informatica, audio eccetera che si gira bene anche da non vedente; attenzione che quando dico che si gira bene, non intendo che per chi non vede sia una passeggiata e nemmeno che non si debbano adottare gli opportuni accorgimenti agendo sui comandi della sintesi vocale. Insomma, non è un sito di solo testo perché giustamente chi vede ha la necessità delle immagini!
Il pregio maggiore di questo sito è rappresentato dalle belle descrizioni degli oggetti, cosa utile per tutti ed in modo particolare per chi non può consultare le figure. Ho trovato qualche oggetto che ne era privo, ma quando ci sono sono davvero belle e la cosa è particolarmente utile per chi non vede ad esempio quando si tratta d’acquistare una tastiera per pc e, non vedendone la figura, desideri comunque sapere se ha il poggiapolso oppure no o altri particolari. A dire la verità fino in fondo, la descrizione della microsoft 900 sembrava avere chissà quanti tasti multimediali ed invece… Ma, si sa, i siti tendono a vendere.
Il giorno in cui avendo ricevuto circa metà roba li ho chiamati per avere spiegazioni senza dire che sono non vedente e c’era la segreteria, dopo qualche minuto con estrema gentilezza mi hanno richiamato ed abbiamo subito risolto.
Le altre due volte in cui ho inviato una mail ed era necessario dire che sono non vedente perché, ad esempio, mi serviva un particolare di una multifunzione che non c’era nella descrizione e che ovviamente non potevo carpire dall’immagine, non mi hanno mai risposto. Per una mail si può pensare che magari è andata persa o che c’è stata una svista; ma quando cominciano ad essere due… quindi mi sono chiesto: ma non è che il negozio ha avuto qualche brutta esperienza con i non vedenti e dei ciechi non ne vuol più sapere? Naturalmente la mia è solo una lecita domanda, una supposizione. Ma se le cose stanno così, e non è detto che lo siano, a tekworld dico: così come capita tra i normodotati, ci sono diversi non vedenti che non fanno altro che scocciare; ma anche tra i ciechi ci sono persone che chiedono solo quando hanno effettivamente bisogno, ad esempio quando non potendo vedere un’immagine desiderano avere comunque l’informazione senza scocciare amici e conoscenti; l’importante è non fare di tutta l’erba un fascio. Poi se qualche non vedente scoccia troppo, beh, ovviamente lo si manda gentilmente a quel paese!


Di Franco (moderatore)

Appassionato di radio ed elettronica fin da bambino, in età adulta mi sono dedicato molto al computer e qui trovi alcune delle mie esperienze con l'aggiunta di temi di attualità che mi sono cari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.